Notizie Utili Olanda

mappa-Olanda

In un paese dove l'assistenza sanitaria nazionale si fa carico delle operazioni per cambiare sesso e dove chiunque può fumare uno spinello, magari in compagnia dei genitori, può forse stupire osservare negli atteggiamenti della gente un forte senso del dovere e del rispetto delle regole. L'Olanda è riuscita a coniugare le sue inclinazioni libertarie con un'organizzazione tra le più disciplinate al mondo, il tutto in seno a una società che riesce a essere radicale e ragionevole senza essere né frivola né noiosa.


Gli Olandesi non sono schiavi dei propri cliché, anche se le biciclette, le dighe, i mulini e i coloratissimi campi di fiori continuano a disegnare il paesaggio fuori dalle grandi città. I visitatori trovano ottima l'integrazione tra zoccoli e microchip. In Olanda, gli spostamenti interni sono estremamente agevoli; la gente è cordiale e parla un ottimo inglese. Tuttavia, le città sono ancora circondate dai canali e dalle antiche mura di cinta dei castelli, l'ininterrotto paesaggio pianeggiante che ha ispirato i pittori nazionali del passato continua ad estendersi fino all'orizzonte e la tenuta delle dighe continua ancora a esser la principale preoccupazione nazionale.


In breve...
Nome completo del paese: Regno dei Paesi Bassi (Olanda)
Superficie: 41.526 kmq
Popolazione: 16.634.000 abitanti (tasso di crescita demografica 0,5%)
Capitale: Amsterdam, L'Aia (capitale amministrativa)
Popoli: 83% olandesi di origini germaniche e gallo-celtiche, 9% turchi, indonesiani, marocchini, antillani, surinamensi, altri
Lingua: olandese (varietà del neerlandese), lingua ufficiale; parlato anche il frisone
Religione: 31% cattolica, 21% protestante, 4,4% musulmana; ebraica
Ordinamento dello stato: monarchia costituzionale
Capo dello stato: Re Guglielmo Alessandro
Primo ministro: Mark Rutte

Profilo economico
PIL: 481,1 miliardi di dollari
PIL pro capite: 29.500 dollari
Tasso annuale di crescita: 1,2%
Inflazione: 1,4%
Settori/prodotti principali: settore terziario, banche, elettronica e microelettronica, meccanica, aerospaziale, siderurgia, cantieri navali, prodotti chimici, petrolio, gas naturale, industria agroalimentare, pesce, grano, patate, barbabietole da zucchero, allevamento
Partner economici: Germania, Belgio, Regno Unito, Francia, Italia, USA, Cina, Giappone
Membro UE: stato membro - area euro

Documenti e Visti

L’Olanda ha aderito al trattato di Schengen. Per i cittadini italiani è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio in corso di validità. Si segnalano casi di taluni disagi (fino al respingimento in frontiera) per i possessori di carte d’identità in formato cartaceo rinnovate con timbro apposto dal Comune di appartenenza o/e di carte d’identità la cui validità sia stata prorogata fino al giorno della propria data di nascita: ai possessori di tali documenti consigliamo di rifare la carta d’identità o utilizzare il passaporto. Anche i minori di 14 anni dovranno essere in possesso del loro documento; inoltre ricordiamo che sulle loro carte di identità ora sono presenti i nomi dei genitori, se invece non sono indicati gli stessi ai controlli in frontiera dovranno esibire una documentazione autenticata da cui questo si evinca (es: stato di famiglia). Per ulteriori dettagli ed informazioni sempre aggiornate rivolgetevi al vostro comune di residenza e alla questura. I cittadini di nazionalità straniera sono invitati a verificare, prima di prenotare, le normative per l’ingresso presso il Consolato o l’Ambasciata.

 

Rischi sanitari

I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) in Olanda (Stato membro dell'Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie e urgenti previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) chiamata Tessera Sanitaria. Ogni membro della famiglia dovrà avere la propria tessera. In caso di smarrimento potete richiederne un duplicato alla vostra ASL di residenza. Consigliamo comunque di portare con sé una piccola farmacia da viaggio e di stipulare un'assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l'eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro paese.

 

Fuso orario

Un ‘ ora in avanti rispetto al meridiano di Greenwich, stessa ora dell’Italia.

 

Elettricità

In Olanda la corrente è fornita a 220V, 50Hz. Voltaggio e spine sono come in Italia.

 

Pesi e misure

Sistema metrico decimale per pesi e misure.

 

Clima – Quando andare

Durante l'estate vere e proprie orde di turisti si riversano in Olanda, tuttavia il periodo estivo è decisamente quello migliore dell'anno per sedere lungo i canali mentre si sorseggia una bevanda e si fuma una sigaretta. La primavera è un buon periodo per una visita, poiché i bulbi sono in fiore: le giunchiglie fioriscono in aprile, i tulipani in maggio. Se doveste trovarvi ad Amsterdam in occasione del Koninginnedag (30 aprile), non perdetevelo. Tentare di evitare la tipica pioggerella olandese è abbastanza inutile, dato che nel paese piove abbastanza regolarmente durante tutto l'anno. L'inverno può essere molto freddo, ma in compenso i musei sono tranquilli e se si verifica una gelata, i canali e i campi diventano ottime piste di pattinaggio.

 

Valuta

EURO

Potete trovare sportelli bancomat all'esterno di quasi tutte le banche, negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie. Di solito accettano senza problemi carte di credito MasterCard/Eurocard e Visa e carte per prelievi che accedono al circuito Cirrus. Tenete presente che se la vostra carta vi consente un limite massimo giornaliero, il giorno di riferimento è quello del vostro paese di residenza.

In Olanda sono riconosciute tutte le più importanti carte di credito internazionali, che sono accettate nella maggior parte degli alberghi, ristoranti e negozi del paese. Controllate comunque sempre prima, così da evitare spiacevoli contrattempi. Se pagate con carta di credito, i negozi spesso aggiungono una percentuale di servizio in più al conto per bilanciare le commissioni che devono pagare ai gestori delle carte.

 

Telefono

Dall’Olanda si chiama l’Italia con prefisso internazionale 0039 seguito dal codice della città italiana, incluso lo zero, e il numero dell’abbonato. Per chiamare l’Olanda comporre il prefisso 0031 seguito dal prefisso della città senza lo 0 e dal numero dell’abbonato. Per chiamare dalle cabine occorre munirsi di carte telefoniche in quanto sono sempre più rari gli apparecchi a monete. 

 

Feste e Manifestazioni

Se a gennaio fa abbastanza freddo e le condizioni del ghiaccio lo consentono, si tiene la Elfstedentocht (viaggio delle undici città), una estenuante maratona su pattini che paralizza tutta la nazione e si svolge nelle campagne della Frisia. L'ultima edizione si è tenuta nel 1997, ma potrebbero passare decenni prima che tutta la zona geli di nuovo. Il Carnevale di febbraio è una buona scusa per divertirsi indossando un costume originale, in particolare nel sud dell'Olanda, a maggioranza cattolica. Koninginnedag (la festa della Regina), festeggiato principalmente ad Amsterdam, cade il 30 aprile. Il festante centro cittadino si trasforma in un grande mercato un po' fuori dai canoni, dove chiunque può vendere ciò che vuole. L'Holland Festival, in giugno, si svolge prevalentemente ad Amsterdam e all'Aja. Spesso il festival si presenta come un avvenimento intellettuale e pretenzioso, ma ci sono molti eventi collaterali. Il Nors Sea Jazz Festival, nel mese di luglio, è la più grande festa di tutto il mondo dedicata al jazz. Sinterklaas (San Nicola), dalla lunga barba bianca, è il patrono dei bambini che arriva 'dalla Spagna' a metà novembre. È accompagnato da una schiera di aiutanti birichini chiamati Zwarte Pieten ('pietri neri', ma oggigiorno è possibile trovare molti 'pietri' blu e verdi). La notte del 5 dicembre ci si scambiano regali anonimi dalle confezioni fantasiose accompagnati da poesie scritte da Sinterklaas che hanno per oggetto il destinatario. Saggiamente, gli olandesi hanno due giorni di Natale (il 25 e il 26 dicembre). I fuochi d'artificio possono essere venduti soltanto nei giorni precedenti l'ultimo dell'anno: il 31 dicembre di ogni anno si registrano centinaia di incidenti che accompagnano le bevute e i fragorosi festeggiamenti.

 

Cultura

L'Olanda ha dato i natali a un gran numero di pittori famosi a cominciare da Hieronymus Bosch. Le sue opere religiose, che risalgono al XV secolo, sono cariche di paura, creature distorte e personaggi tormentati. Rembrandt, con il suo uso di luce e ombra, ha creato scene religiose di grande fascino ed è stato l'artista più importante dell'età dell'oro. Due suoi contemporanei, Frans Hals e Jan Vermeer, furono maestri nel ritratto e nelle scene tratte dalla vita quotidiana, due soggetti rivoluzionari che si diffusero con il declino della chiesa come principale committente di opere d'arte. Sebbene Vincent Van Gogh (1853-1890) abbia vissuto per molti anni in Belgio e in Francia, gli olandesi rivendicano con forza le sue origini. Le sue opere giovanili, fra cui l'arcigno "I mangiatori di patate", furono dipinte in patria, ma le successive opere impressionistiche sono state largamente influenzate dagli artisti francesi. In seguito, Piet Mondriaan fondò il movimento cubista De Stijl, mentre questo secolo ha visto i complessi disegni di Maurits Escher.

L'olandese (neerlandese) è una lingua del gruppo germanico occidentale, parlata da circa 25 milioni di persone. Oltre a essere la prima lingua in Olanda, l'olandese è anche parlato nella parte settentrionale del Belgio e in una piccola area della Francia nord-occidentale. La prima impressione che si ricava da questa lingua è che sia comprensibile a chi parla l'inglese ma, se la si ascolta con attenzione, ci si perde in un mare di vocali e dittonghi sconosciuti. Per fortuna, la maggior parte degli olandesi conosce molto bene l'inglese e lo parla volentieri.

Sicuramente molti sapranno che in Olanda è possibile acquistare il 'tabacco magico' nei negozi. La marijuana non è esattamente legale, ma è possibile acquistare erba, hashish, spinelli sfusi, attrezzatura da fumo, semi e funghi magici nei 'coffee shop' autorizzati. Ciò non significa che gli olandesi siano tutti 'cultori della materia', anzi, soltanto il 5% della popolazione consuma questo tipo di sostanze (una percentuale minore che in Francia, dove la legislazione sulle droghe è molto più severa), ed accendersi uno spinello per la strada o in aree dove il fumo è proibito non è considerato una cosa da farsi. Le droghe pesanti non mancano, ma se le acquistate per strada è probabile che incappiate in un raggiro: non dimenticate che, come accade in altri paesi europei, le pene previste in questo caso sono severe.

 

Suggerimenti

Anche se alcuni abitanti di Amsterdam vi assicureranno che è possibile sopravvivere rubando una sola bicicletta al giorno, non crediate che in Olanda si spenda poco. In Olanda, soprattutto ad Amsterdam nella stagione estiva, vengono organizzate molte attività gratuite che possono essere gradite a chi viaggia in economia. Per risparmiare, conviene acquistare una tessera per i musei, se si prevede di visitarne molti, e procurarsi una bicicletta per spostarsi al solo prezzo dell'energia muscolare. In Olanda le mance non sono obbligatorie, dato che spesso il servizio è incluso, ma se arrotondate il conto verrete apprezzati dai tassisti e nei ristoranti o locali che effettuano servizio ai tavoli. È inutile cercare di contrattare sul prezzo, anche se gli olandesi al mercato delle pulci qualche volta ci riescono.

 

Cucina e Gastronomia

Gli olandesi vantano una vasta gamma di ottimi prodotti caseari e dolci eccellenti, ma la gastronomia tradizionale olandese è in verità ricca di grassi e di carne. Tuttavia, grazie alle consistenti comunità indonesiana, cinese, surinamense, turca e italiana, non mancano alternative gustose. Sebbene non si presti un'attenzione particolare ai vegetariani, quasi tutti i ristoranti propongono almeno un piatto senza carne. Il piatto nazionale di più largo consumo è costituito dalle 'frites' (patatine fritte); se ordinate le 'frites met' ("patatine con"), le patatine vi verranno servite con la maionese, alla maniera dei veri olandesi. Le 'kroketten' (crocchette) e altri snack caldi a base di carne sono distribuiti da macchinette automatiche, proprio come accade ai Jetson, i protagonisti del cartone animato dei Pronipoti. La bevanda principale è la birra, servita fresca e con una quantità di schiuma tale da poter scatenare l'ira del visitatore abituato al rispetto scrupoloso delle misure. Da parte sua, la casa produttrice della birra Heineken sostiene che la schiuma ha lo scopo di "catturare le bolle di aroma che altrimenti volerebbero via". Le birre belghe a doppio e triplo malto sono molto diffuse in Olanda: fate attenzione a ciò che bevete. Il gin olandese (Genever) è spesso bevuto insieme alla birra. Questa combinazione è nota come kopstoot ("botta in testa").

 

CONTATTI UTILI

 

AMBASCIATA D’ITALIA NEI PAESI BASSI
Alexanderstraat 12, 2514 JL Den Haag (L’Aja)
Telefono: 0031 70 3021030
Cellulare di reperibilità:  0031 653 665394
Fax: 0031 70 3614932
E-mail:embitaly.denhaag@esteri.it 
Sito web:www.amblaja.esteri.it    

 

CONSOLATO GENERALE D’ITALIA A AMSTERDAM
Vijzelstraat 79, 1017 HG AMSTERDAM
Telefono: 0031 20 5502050 
Telefono cellulare di reperibilità: 0031 6 51541399
Fax: 0031 20 6262444 
E-mail : consolato.amsterdam@esteri.it 

Consolato Onorario a Wilemstad (Curacao-Entità autonoma all’interno dei Paesi Bassi).
Sig.ra Kathryn Mary Deborah Pruneti
Bellisimaweg 10, Willemstad, Curacao (senza codice postale)
kathryn.pruneti@gmail.com 
tel. 00599 97375973 
fax 00599 97371582 

Consolato Onorario a Rotterdam.
Avv. Fabrizia Facchetti de Wit, Rischen & Nijhuis, Advocaten (in carica a partire dal 28 febbraio 2013)
Haringvliet 86, 3011 TG  Rotterdam
fabrizia@rischen-nijhuis.comdewit@rischen-nijhuis.com
tel. 0031 010 433 27 77
cell 0031 6 2299 0394

 

NUMERO UNICO DI EMERGENZA: 112

Soccorso stradale: 0800 - 0888


ENTE DEL TURISMO OLANDESE : per altre informazioni, curiosità e notizie utili visita WWW.HOLLAND.COM


INFORMAZIONI SEMPRE UTILI
ENAC : l' Ente Nazionale per l'Aviazione Civile con informazioni su Aeroporti, Compagnie Aeree, Diritti dei Passeggeri... 
Polizia di Stato : contiene tutte le informazioni utili riguardanti il passaporto e tanto altro
Viaggiare Sicuri : informazioni generali sui Paesi esteri (servizio fornito dal Ministero Affari Esteri in collaborazione con l'ACI)
Cambio Valuta Oanda : un utile strumento per calcolare il cambio delle principali divise mondiali
Google Maps : un utile strumento per visualizzare mappe e calcolare distanze ed itinerari
Traduttore Multilingue : un utile strumento per tradurre istantaneamente ed in diverse lingue testi e pagine web
Prefissi telefonici internazionali : un elenco dei prefissi telefonici internazionali dei principali Paesi del mondo
 
Per ulteriori informazioni consigliamo di visitare il sito ufficiale del Ministero Affari Esteri / Unità di crisi: www.viaggiaresicuri.it e per avere notizie aggiornate ed ufficiali riguardo la documentazione necessaria per l'ingresso nel paese suggeriamo di contattare le Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia o la propria Questura